sabato 25 febbraio 2012

3 giugno 2012 : rinuncia al mare (e vai a votare)



Per gentile concessione di  Eleonora             >>>vedi sito di Eleonora<<
pubblichiamo e  la scanzonata poesia  di Davide Casiraghi che,  con frizzante ironia,  invita i piemontesi  ad impegnare il 3 giugno per un nobile scopo: la votazione  al referendum   a grande limitazione  della caccia .



3 Giugno – Rinuncia al mare

Se poco vorrai sentire sparare,
per oggi al mare dovrai rinunciare.

L’accorpamento ci è stato negato,
Questo grazie alla lobby di stato.

Denaro pubblico sprecato,
Per chi l’animale lo vuole sparato.


Tordi, tortore, starne e pernici,
Tu potrai farli felici.
Cornacchie, gazze, beccacce e beccaccini,
Potran dimenticarsi dei piombini.


Fagiani di monte, lepri bianche e coturnici,
Staran tranquilli sulle pendici.
Quaglie, germani, cesene e colombacci,
Faran ai cacciatori dei bei versacci.


Daino, cervo e capriolo,
Non saran più serviti col nebbiolo.
Camoscio e muflone,
Che belli abbarbicati sul costone.
La domenica nei campi e pei boschi,
non troverai figuri loschi.


Ma se proprio non pensi agli animali,
Pensa almeno ai comuni mortali.
Molti fra loro con le ali tarpate,
Proprio grazie alle fucilate.
Su ! Per oggi rinuncia al mare,
Fai uno sforzo e vieni a votare !
VOTA SI’

In bocca al lupo amici piemontesi, con tanti cari saluti.
Davide Casiraghi




Nessun commento:

Posta un commento

i commenti offensivi o pro-caccia saranno rimossi

Posta un commento